Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Linee Guida di indirizzo generale

Le Linee-guida costituiscono il contenuto principale delle attività del CCASIIP

Si tratta di direttive generali, previste da norme di legge. Contengono prescrizioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto delle infiltrazioni criminali nell’economia legale del Paese.

Prevedono che i controlli antimafia su contratti, appalti, subappalti e subcontratti per lavori, servizi e forniture inerenti a determinate opere pubbliche vengano effettuati tramite procedure e strumenti rafforzati, con relativi protocolli di legalità, vincolanti per i sottoscrittori, che ne fissino i termini.

Le prescrizioni delle Linee guida sono più stringenti rispetto ad analoghi provvedimenti relativi ad appalti pubblici ordinari.

In particolare, impongono agli operatori economici aggiudicatari degli appalti e a ogni altro soggetto della filiera delle imprese di:

-  rispettare, a prescindere dalla soglia di importo contrattuale, il regime delle informazioni previsto dall'articolo 91 del Codice antimafia (decreto legislativo n.159/2011)

-  adottare clausole negoziali che prevedono la risoluzione dei contratti nei confronti delle imprese che in corso d’opera subiscano un’interdittiva antimafia o non denuncino i tentativi di estorsione eventualmente subiti.

Una volta deliberate dal CCASIIP, le Linee-guida vengono adottate con delibere del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe), l'organo governativo che sovrintende ogni fase decisionale relativa alle infrastrutture prioritarie.

Con l’adozione da parte del Cipe le Linee-guida assumono la natura di regolamenti "tecnici" vincolanti per le amministrazioni aggiudicatrici degli appalti, le imprese aggiudicatarie e ogni altro operatore economico che intervenga nella realizzazione delle opere.

Le Linee-guida sono lo strumento principale attraverso il quale il Comitato indirizza le attività di verifica nei vari contesti adeguandole nel tempo, in un'ottica strategica, alle diverse esigenze e caratteristiche degli interventi e ai territori coinvolti.

Le Linee-guida adottate con la delibera n.62/2015 dal Cipe costituiscono il quadro di riferimento attuale delle prescrizioni di prevenzione antimafia, e contengono il modello-tipo di protocollo di legalità relativo alle infrastrutture pubbliche di carattere particolarmente rilevante.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Delibera C.I.P.E. n. 62/2015275.86 KB

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 28 Aprile 2017, ore 14:04