Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Struttura del CCASIIP

Il Comitato costituisce lo snodo centrale del sistema di monitoraggio antimafia nel settore delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari, articolato in forma di rete

Presidente con funzioni di coordinatore: prefetto Isabella Alberti

Il sistema di monitoraggio antimafia nel settore delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari è articolato in forma di rete, considerata la complessità dell'attività e l'estensione territoriale del Paese.

La rete di monitoraggio si articola a livello centrale e periferico.

Livello centrale

Il Comitato è composto in maniera multidisciplinare dai rappresentanti delle amministrazioni interessate alla materia: ministero dell’Interno, dipartimento per la Programmazione economica (Presidenza del Consiglio dei ministri), il ministero della Giustizia, ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, per la prevenzione e il contrasto dei tentativi di riciclaggio, ministero dell’Economia e delle Finanze.
Fanno inoltre parte del Comitato l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), la Direzione nazionale antimafia (Dna) e la Direzione investigativa antimafia (Dia).

Livello periferico

Prefetture-uffici territoriali del Governo e gruppi interforze sono gli snodi territoriali della rete di monitoraggio. I gruppi interforze sono dei "pool" provinciali coordinati dalle stesse prefetture e composti da rappresentati territoriali delle Forze di polizia e dei centri operativi della Dia e, per il contrasto al fenomeno del lavoro nero e la vigilanza sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, da rappresentanti degli ispettorati del lavoro e delle strutture periferiche del ministero del Lavoro e dell'Istituto nazionale Previdenza sociale (Inps).

I gruppi interforze provinciali sono in collegamento continuo con Comitato attraverso lo scambio di informazioni e dati sulle infrastrutture pubbliche che ricadono nei rispettivi ambiti territoriali. Supportano sul piano delle informazioni e dell'attività di analisi i prefetti nell'esercizio dei poteri di accesso e accertamento e fungono da interfaccia operativo della Dia.

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 20 Novembre 2017, ore 12:17