Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Il capo dipartimento

Gerarda Pantalone

Nata a Grazzanise (CE), il 22 luglio 1955. Si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Napoli nel luglio del 1977 e ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense, presso la Corte d'Appello di Napoli, nel 1979.

Il 1° marzo dello stesso anno, vincitrice di concorso pubblico, è entrata nei ruoli dell'Amministrazione civile dell'Interno con la qualifica di Consigliere di Prefettura ed è stata assegnata al Servizio Stranieri della Direzione Generale della Pubblica sicurezza. In questo ambito, si è occupata, prevalentemente, di contenzioso, affari generali, documentazione, studio ed interpretazione della normativa in materia di stranieri ed emanazione delle conseguenti direttive agli uffici periferici.

Ha partecipato, inoltre, a gruppi di lavoro per la soluzione delle problematiche connesse all'ingresso e soggiorno degli stranieri in Italia. Nell'ottobre 1982 è stata assegnata all'Ufficio del vicecapo della Polizia per le esigenze della "Sezione speciale per l'attuazione della riforma della Pubblica Sicurezza" dove ha contribuito all'elaborazione di tutti i provvedimenti di natura regolamentare e amministrativa previsti dalla legge n. 121/81.

Tre anni più tardi (ottobre 1985) è passata alla Direzione centrale del Personale del Dipartimento della Pubblica sicurezza - Servizio Dirigenti, Direttivi ed Ispettori e preposta alla Sezione Trasferimenti, missioni e corsi dei funzionari di Polizia.

Il 1° gennaio 1989 è stata promossa Vice Prefetto Ispettore e, otto mesi dopo, ha assunto la direzione della divisione Dirigenti e Direttivi, dove si è impegnata a fondo nella delicata gestione dei funzionari della Polizia di Stato.

Il 14 febbraio 1994 le è stata attribuita la supplenza del Servizio Dirigenti, Direttivi ed Ispettori. Questo nuovo incarico le ha consentito di gestire anche la riforma del personale non direttivo della Polizia di Stato.

Il 1° gennaio 1996 è stata promossa Vice Prefetto e ha assunto la titolarità del Servizio Dirigenti Direttivi ed Ispettori. Nel settembre dello stesso anno ha ottenuto la Direzione del Servizio Ordinamento e Contenzioso della Direzione Centrale del Personale, dove ha svolto opera di coordinamento delle attività degli Uffici della Direzione Centrale, con un ruolo di impulso, proposta ed indirizzo su tutte le questioni di maggior rilievo concernenti l'ordinamento e l'amministrazione del personale della Polizia di Stato, compresa l'attuazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro.

Dal 1° novembre 1999 è stata trasferita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per le esigenze degli Organismi di informazione e sicurezza e, nominata Prefetto il 30 dicembre 2005, ha continuato a operare presso quella sede fino al nuovo incarico.

La carriera della dott.ssa Pantalone non si è, però, limitata alle tappe lavorative descritte, ma si è allargata con il disimpegno di numerosi incarichi in aggiunta alle ordinarie funzioni attribuitele.

Tra le più significative responsabilità affrontate, possiamo citare quelle di: - Consulente per il riassetto ordinamentale della Polizia Albanese nell'ambito della cooperazione Italia - Albania;

Componente del Gruppo di lavoro misto con l'Università di Venezia per l'elaborazione di un progetto di riorganizzazione sperimentale delle strutture e delle azioni formative rivolte ai Dirigenti ed ai Direttivi della Polizia di Stato;
Presidente del Gruppo di lavoro per la revisione del Regolamento di servizio dell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza;
Docente presso l'Istituto Superiore di Polizia dei corsi di formazione per Dirigenti e Commissari della Polizia di Stato;
Componente delle Commissioni che svolgono funzioni di Consiglio di Amministrazione per il personale dei ruoli degli Ispettori, Sovrintendenti e degli Assistenti ed Agenti della Polizia di Stato;

Collaboratrice alla stesura dei regolamenti attuativi previsti dalla legge n.124/2007 concernente il "Sistema di informazione per la sicurezza e nuova disciplina del segreto di Stato".

Dal 1° settembre 2009 al 1° aprile 2012 è stata Prefetto di Siena.
Dal 2 aprile 2012 al 18 gennaio 2015 è stata Prefetto di Salerno.
Dal 19 gennaio 2015 al 12 febbraio 2017 è stata Prefetto di Napoli.

Dal 13 febbraio 2017 ha assunto l'incarico di capo dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione.

 

Dichiarazioni previste dall’art. 20 d. lgs. 39/2013 – Non sussistono cause di incompatibilità e inconferibilità

 

Ultimo aggiornamento:

Martedì 28 Febbraio 2017, ore 12:01