Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Direzione centrale dei Servizi civili per l'Immigrazione e l'Asilo

Direttore: prefetto Daniela Parisi

L'attività della direzione centrale si articola in due grandi settori di intervento: l'immigrazione e l'asilo.

Immigrazione

Tutte le competenze riguardanti l'accoglienza e l'assistenza degli immigrati irregolari, ai quali è necessario fornire il primo soccorso. Gli stessi vengono ospitati in centri di accoglienza, attivati e gestiti dalla direzione centrale per il tramite delle prefetture territorialmente competenti, per evitare la loro dispersione sul territorio e per consentire alle autorità la verifica della loro posizione giuridica. Tale controllo potrebbe sfociare in un provvedimento di allontanamento o nell'accesso alla procedura per la richiesta di protezione internazionale.
Coloro che sono destinatari di un provvedimento di espulsione vengono ospitati nei centri di identificazione e espulsione - pianificati e localizzati dalla direzione centrale e realizzati e gestiti a cura delle prefetture competenti - ove vengono trattenuti per un periodo massimo di 90 giorni, per procedere all'identificazione, alla convalida del trattenimento e al successivo provvedimento di espulsione.
I richiedenti asilo vengono accolti nei Centri di accoglienza per richiedenti asilo (CARA).
Nei centri vengono pienamente assicurati, oltre ai servizi occorrenti per il mantenimento e l'assistenza degli stranieri, i servizi sanitari essenziali, gli interventi di socializzazione, le libertà di culto e di corrispondenza.
L’assistenza ai migranti viene anche assicurata tramite apposite intese che la direzione centrale stipula con organizzazioni internazionali e nazionali che si occupano della materia. 
La Direzione, inoltre, attiva e gestisce, attraverso la stipula di convenzioni tra prefetture e enti esperti nella materia, i servizi di accoglienza alle frontiere, i quali, nell'ambito del potenziamento e coordinamento dei controlli di frontiera, forniscono informazioni e assistenza agli stranieri che intendano presentare domanda di protezione internazionale.

Asilo

Tutte le attività connesse all'assistenza e all'accoglienza dei richiedenti asilo e di coloro che hanno già ottenuto la protezione internazionale.
Nella materia rientra anche la gestione del fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo, con il quale il ministro dell'Interno ripartisce gli stanziamenti a favore degli enti locali, che abbiano attivato servizi di accoglienza e di integrazione in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale, che costituiscono il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR).
Tra le competenze della direzione centrale rientrano le attività connesse all'applicazione del Regolamento di Dublino, con il quale vengono stabilite le procedure per determinare lo Stato responsabile, in ambito comunitario, a esaminare le domande di asilo.

Ultimo aggiornamento:

Martedì 22 Agosto 2017, ore 14:30