Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Ministero

Chiesa di Santa Francesca Romana a Roma

La chiesa di Santa Francesca Romana è anche conosciuta come "Santa Maria Nova al Foro Romano".  Si trova in una suggestiva posizione, circondata dal colle Oppio, dal colle Celio e dal colle Palatino, nella zona si trovano anche il Colosseo, e l'arco di Settimio Severo.
La chiesa ed il compendio monastico sono stati costruiti nello stesso luogo dove nell'antichità sorgeva il tempio dedicato alla Dea Venere, che a sua volta era stato eretto ad opera dell'Imperatore Adriano. La cella della suddetta divinità è attualmente visibile all'interno del convento degli Olivetani.
Originariamente la chiesa è stata dedicata agli Apostoli Pietro e Paolo, e le venne dato il nome di Santa Maria Antiqua, fino all'anno 707. In seguito, con il papa Leone IV è stata denominata S. Maria Nuova. Nel 1484 nella chiesa vi è stata sepolta Santa Francesca Romana, matrona romana appartenente alla nobile famiglia dei Ponziani e istitutrice dell'ordine religioso delle oblate di Tor de'Specchi,  così la chiesa ha assunto la denominazione con la quale è conosciuta attualmente: Santa Francesca Romana.
Con l'applicazione delle leggi eversive la chiesa e l'annesso monastero vennero sottratti, con Decreto del 2 giugno 1872, alla disponibilità patrimoniale dei monaci Benedettini, ai quali rimase tuttavia affidato l'incarico di provvedere all'ufficiatura della stessa.

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 15 Gennaio 2015, ore 15:25