Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

30 moduli abitativi per i migranti della baraccopoli di San Ferdinando

12 Marzo 2019

Ultimo aggiornamento:

Martedì 12 Marzo 2019, ore 09:12
Riunione nella prefettura di Reggio Calabria per destinarli ai comuni della Piana di Gioia Tauro

Via libera degli amministratori della Piana di Gioia Tauro alla ricerca di siti idonei ad ospitare alloggi per i migranti. Questo l'esito della riunione convocata ieri dal prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari per individuare soluzioni condivise di ospitalità per gli immigrati temporaneamente accolti nella nuova tendopoli e nel vicino attendamento all’indomani dello sgombero della baraccopoli a San Ferdinando.

All’incontro hanno partecipato i sindaci di Anoia, Candidoni, Cittanova, Melicucco, Oppido Mamertina, Palmi, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando, Seminara, il vice sindaco di Taurianova, la Commissione straordinaria del comune di Gioia Tauro e il dirigente del commissariato della Polizia di Stato di Gioia Tauro.

Gli amministratori sono stati invitati a verificare la possibilità di collocare nei rispettivi territori almeno 2 dei 30 moduli abitativi, da 8 posti ciascuno, messi a disposizione dal ministero dell'Interno.
I sindaci e i Commissari straordinari hanno perciò manifestato la loro disponibilità nel disporre dei sopralluoghi da parte degli uffici tecnici comunali per individuare i siti idonei per l’eventuale collocazione degli alloggi.

AddToAny