Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

8 marzo: Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri insieme a difesa delle donne

donne_8_marzo_2018.gif

Una festa “l’8 marzo” dedicata alle donne e alla loro forza

Foto:

Davide Ciarlo
8 Marzo 2019

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 13 Marzo 2019, ore 19:08
Diversi gli strumenti per tutelare la sicurezza anche dalle aggressioni di stalker e violenza domestica

L'8 marzo è tradizionalmente donna, giorno di festa internazionale. E come ha ricordato il Capo dello Stato Sergio Mattarella, è la condizione delle donne ad attestare il grado di civiltà raggiunto da un Paese. Sono una presenza preziosa che occorre tutelare da ogni forma di violenza.

E proprio per garantire la sicurezza delle donne, Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri adotteranno, a partire proprio da oggi - il progetto L.I.A.N.A. (Linea Interattiva Assistenza Nazionale Antiviolenza) che consentirà di verificare immediatamente se vi sono stati precedenti interventi nella stessa abitazione o su richiesta della stessa vittima, spesso effettuati alternativamente tra Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, anche quando all’intervento non sia seguita una formale denuncia o querela.

E poi, in quattro province, Modena, Venezia, Milano e Palermo è già attivo, a livello sperimentale, un servizio a disposizione delle vittime di violenza domestica che possono accedere ad uno speciale programma di tutela. Questo consente di "allarmare" il loro numero di telefono presso la centrale operativa della Polizia. In caso di chiamata d’emergenza da quel numero, l’operatore del 113 avrà subito sul monitor tutte le informazioni sulla vittima e sul suo aggressore con i dati essenziali, anche quelli di geolocalizzazione, per consentire un intervento immediato.

AddToAny