Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Accoglienza, il ministro Minniti presente alla firma del protocollo Sprar a Taverna (Cz)

23 Ottobre 2017

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 30 Ottobre 2017, ore 10:25
Sono 194 i comuni calabresi che hanno aderito al “Piano Anci”, un accordo tra il ministero dell’Interno e Associazione nazionale comuni italiani

Un protocollo per migliorare il sistema di accoglienza dei richiedenti la protezione internazionale. Questo è l’obiettivo dell'accordo firmato il 21 ottobre a Taverna (Cz) alla presenza del ministro dell’Interno Minniti.

Il progetto, promuove l’intesa nazionale sancita nel “Piano ANCI,” tra il ministero dell’Interno e l’Associazione dei comuni d’Italia, e prevede il coinvolgimento attivo degli enti locali. Sono 194 i comuni che hanno aderito al protocollo e, di questi, 140 hanno già deliberato ufficialmente l’adesione.

Il ministro nel corso del suo intervento ha evidenziato che con la sottoscrizione del protocollo è stato fatto un passo importante nell’ottica della collaborazione tra lo Stato, la Regione e gli enti locali precisando che «lo Stato ce la fa solo se costruisce un’alleanza strategica con gli enti locali, con i comuni in primo luogo».

La firma della convenzione con i comuni calabresi, ha sottolineato il ministro «si inserisce nel progetto del governo di superare i grandi centri di accoglienza puntando sull’accoglienza diffusa perché con l’accoglienza diffusa si possono eliminare diffidenze e incomunicabilità e si possono tenere insieme due diritti, il diritto di chi è accolto e il diritto di chi sta accogliendo. E superare i grandi centri significa anche fare un’operazione di bonifica delle illegalità e delle organizzazioni criminali, perché non ci può essere nulla di più odioso di chi si arricchisce ai danni dei più deboli, soprattutto se è la mafia.

In Calabria stiamo facendo prevenzione e un’azione di contrasto intransigente contro le infiltrazioni, e l’accoglienza diffusa consente di colpire al cuore sia le mafie che i corrotti che vogliono entrare nel business dell’accoglienza».

Hanno partecipato alla firma del protocollo il prefetto di Catanzaro Luisa Latella (coordinatrice delle prefetture calabresi), il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e il presidente Regionale dell’Anci Gianluca Callipo.