Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Agenzia beni confiscati, on line l'attività 2017-2018

29 Gennaio 2019

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 4 Febbraio 2019, ore 20:03
Sul sito istituzionale dell’ANBSC è disponibile la relazione relativa all'ultimo biennio

Sul sito istituzionale dell’Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata è disponibile la relazione sull’attività svolta negli anni 2017 e 2018.

Un biennio, l'ultimo trascorso, molto intenso che, grazie anche ad alcuni eventi significativi dal punto di vista normativo, consentirà all’Agenzia di portare a compimento un percorso iniziato oltre otto anni fa.

Tra i più significativi risultati c'è da annoverare l'ampliamento dell'organico, portato da 30 a 200 unità, l'istituzione di nuovi uffici che sono stati dedicati all’amministrazione delle aziende sequestrate e confiscate, i nuovi  investimenti nell’Information and Comunication Tecnology ed i contratti di rete realizzati per le aziende.

Non si può dimenticare, inoltre, l'ulteriore crescita nella destinazione dei beni sequestrati e qualche storico successo: la destinazione a Monteroni d'Arbia (Siena)​ dell'azienda Agricola Suvignano, e quella di uno stabile a Palmi (RC) confiscato alla ‘ndrangheta a nuova sede del commissariato di PS.

La relazione poi, oltre a narrare quanto fatto, illustra soprattutto la strategia complessiva di aggressione ai patrimoni illegalmente accumulati per rendere l'azione generale delle istituzioni sempre più efficace.

AddToAny