Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

“Alice incontra Pollicino”, a Treviso un progetto contro la violenza di genere si rivolge ai giovanissimi

12 Marzo 2019

Ultimo aggiornamento:

Martedì 12 Marzo 2019, ore 18:58
L'inziativa nasce dalla collaborazione tra la Fondazione di Comunità della Sinistra Piave, la prefettura di Treviso e la Latteria Soligoche

Con la presentazione questa mattina ai rappresentanti delle istituzioni locali e a numerosi sindaci della Sinistra Piave, entra nel vivo “Alice inCONtra Pollicino”, un progetto che coinvolgerà oltre 780 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di 8 comuni, nella sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno della violenza di genere. 

L'iniziativa, in collaborazione tra la Fondazione di Comunità della Sinistra Piave, la prefettura di Treviso e la Latteria Soligoche, ha come obiettivo innovativo la costruzione di una rete reale tra bambini, ragazzi, insegnanti e genitori per innescare un processo di sviluppo sociale che non si vada ad esaurire, come spesso si verifica con le singole iniziative, ma cresca nel tempo aumentando la sua efficacia.

Prevede oltre 330 ore frontali di lavoro in 6 istituti scolastici e vedrà coinvolte oltre alle 39 classi (16 della scuola primaria e 23 della scuola secondaria di primo grado) anche gli insegnanti e genitori.

Il prefetto di Treviso Laganà e il presidente della Fondazione hanno rimarcato come il problema sociale della violenza di genere sia innanzitutto un problema culturale. Solo attraverso l’attivazione di sinergie virtuose nel territorio tra cittadini, aziende e istituzioni si possono attuare processi di crescita culturale della comunità. 

La presentazione del progetto alla prefettura di Treviso

AddToAny