Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Antiracket e usura, aggiornato l'elenco dei referenti delle banche per le pratiche di fido

21 Aprile 2017

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 21 Aprile 2017, ore 16:13
Viene trasmesso dall'Abi al ministero dell'Interno per la sua pubblicità, in base all'accordo quadro tra le parti

Si aggiorna al 10 aprile 2017 l'elenco dei referenti degli istituti bancari che, aderendo all'accordo quadro stipulato tra ministero dell'Interno e l'Associazione Bancaria Italiana (ABI), comunicano le figure all'interno delle proprie organizzazioni quali referenti che hanno il compito di seguire l’iter istruttorio delle pratiche di fido per l’utilizzazione dei fondi di prevenzione dell’usura e di interloquire con i Confidi, le fondazioni ed associazioni antiracket e antiusura.

E' l'articolo 5 dell'accordo siglato il 31 luglio 2007 al Viminale che assegna ai referenti degli istituti questo compito. E' a cura dell'Abi, infatti, istituire a livello regionale referenti espressi dalle commissioni regionali dell’ABI a supporto dei referenti per i finanziamenti delle varie Banche, con il compito di curare il funzionamento, ai vari livelli locali, di tavoli di dialogo permanente con i confidi, le fondazioni e le associazioni presenti sul territorio.

Le nomine delle banche e dell’ABI, vengono comunicate al commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative Antiracket ed Antiusura, che ne cura l'elenco consultabile sul sito Internet del ministero dell’Interno, nella pagina dedicata al tema dell'antiracket e antiusura.