Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Candiani a Spoleto al giuramento degli allievi del 202° corso della Polizia di Stato

candiani_umbria.jpg

Il sottosegretario Candiani al giuramento degli allievi del 202° corso della Polizia di Stato

Foto:

Chiara Fabrizi
7 Febbraio 2019

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Martedì 12 Febbraio 2019, ore 16:15
«Un presidio di formazione straordinario, una garanzia per tutto il Centro Italia»

Il sottosegretario all’Interno Stefano Candiani ha partecipato questa mattina alla cerimonia di giuramento di 357 allievi agenti del 202° corso della Polizia di Stato, presso l'Istituto per sovrintendenti di Spoleto (Pg). 

Questa scuola è «un presidio di formazione veramente straordinario: gli allievi che escono oggi sono stati formati con la migliore competenza» ha detto il sottosegretario Candiani in una intervista a margine dell'evento, sottolineando come la struttura sia una «​garanzia per tutto il Centro Italia».

Sulla la programmazione dei nuovi corsi il sottosegretario ha evidenziato come il dipartimento di Pubblica Sicurezza stia «lavorando alacremente su parecchi corsi in tutta Italia» e che tuttavia è necessaria «la consapevolezza che per poter immettere nuovi agenti in servizio occorre una organizzazione complessa: c'è un turn over molto importante - ha sottolineato - che porta a sovrapporre le nuove reclute che vengono inserite con i rincalzi che sostituiscono coloro che vanno in pensione: su questo lavoriamo con grande determinazione e massimo pragmatismo».

Sulla questione del nuovo commissariato di PS di Spoleto Candiani ha detto che, anche dopo il colloquio di questa mattina con il prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia, sono in corso delle verifiche da parte della proprietà e sulla parte strutturale della Scuola, «per poter permettere gli adeguamenti antisismici con l'obiettivo di assorbirlo all'interno della Scuola mettendo così pienamente a frutto una struttura che ha grandi potenzialità».

AddToAny