Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

“Controllo di vicinato” in quattordici comuni del bresciano

9 Maggio 2018

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 9 Maggio 2018, ore 17:40
Accordo nella prefettura per investire in sicurezza partecipata

Novità in tema di sicurezza partecipata in quindici Comuni della provincia di Brescia. Con un protocollo sottoscritto nella prefettura prende vita il “controllo di vicinato” a Borgo San Giacomo, Borgosatollo, Castel Mella, Chiari, Concesio, Erbusco, Gussago, Montichiari, Orzinuovi, Orzivecchi, Padenghe sul Garda, Pompiano, Rovato, San Paolo e Villa Chiara.

L’intesa ha l’obiettivo di valorizzare al massimo la collaborazione tra Amministrazioni statali,  Istituzioni locali e cittadini. Questi ultimi, in qualità di sentinelle della legalità, potranno contribuire all'innalzamento degli standard di sicurezza della propria comunità, fornendo ogni informazione ritenuta utile alle Forze di polizia per assicurare una immediata azione repressiva e l'avvio di una più mirata attività info-investigativa.

Le amministrazioni comunali, con il coinvolgimento delle polizie locali, promuoveranno il progetto, favorendo la costituzione di una rete ed individuando uno o più coordinatori tra i cittadini delle aree interessate. Verranno organizzati, inoltre, con il coinvolgimento delle Forze dell'ordine e delle polizie locali, appositi incontri di informazione e formazione attinenti l'attività del controllo di vicinato.

L’accordo è aperto all’adesione degli altri 190 comuni della provincia, molti dei quali hanno già manifestato particolare interesse per l’iniziativa.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Il comunicato33.29 KB

AddToAny