Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Ferrara: i patti per la sicurezza urbana si estendono a Tresigallo e Voghiera

13 Giugno 2018

Ultimo aggiornamento:

Sabato 16 Giugno 2018, ore 13:43
I sindaci hanno firmato questa mattina l'intesa con il prefetto

I patti per la sicurezza urbana, scaturenti dalle “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” del cosiddetto "decreto Minniti", si estendono anche ai municipi di Tresigallo e Voghiera con la firma, questa mattina in prefettura, tra i sindaci di Tresigallo, Andrea Brancaleoni, e Voghiera, Chiara Cavicchi, e il prefetto del capoluogo Michele Campanaro, alla presenza dei vertici provinciali delle forze dell’ordine.

«Gli obiettivi specifici - ha osservato il prefetto – sono la prevenzione della criminalità diffusa e predatoria, in particolare nelle zone maggiormente degradate, e la promozione della legalità e del contrasto dei comportamenti che turbano il libero utilizzo degli spazi pubblici. Altro obiettivo è la promozione del rispetto del decoro urbano, anche valorizzando forme di collaborazione tra le amministrazioni competenti».

L'intesa si aggiunge a quelle già siglata con i sindaci di Comacchio, Cento, e Ferrara a testimonianza dell’attenzione delle amministrazioni comunali verso i temi della sicurezza urbana, attivando – ha sottolineato Campanaro - «una importante modalità di rafforzamento delle sinergie tra Stato ed enti locali, per dare alle comunità locali risposte rapide ed efficaci».

Il documento individua quale obiettivo prioritario l’installazione e/o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali nelle aree del territorio comunale maggiormente interessate da situazioni di degrado e di illegalità. Presso la prefettura sarà istituita una cabina di regia, composta dai rappresentanti delle forze di polizia e della polizia locale, con il compito di monitorare lo stato di attuazione del patto firmato.

Firma dei Patti per sicurezza urbana alla prefettura di Ferrara

AddToAny