Tu sei qui

Frana di Marineo, le misure della prefettura di Palermo

23 Dicembre 2016

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 23 Dicembre 2016, ore 10:59
Concordati gli interventi di Anas, comune e protezione civile regionale

Una possibile frana nel territorio di Marineo, in provincia di Palermo, minaccia la statale 118. Su richiesta del sindaco, si è tenuta il 21 dicembre in prefettura una riunione per assicurare l'intensificazione del monitoraggio della frana, già verificatasi il 10 dicembre nei pressi della cava in contrada Roccabianca, e anche per gli interventi urgenti a tutela della pubblica e privata incolumità.

Alla riunione hanno partecipato, oltre agli assessori del comune di Marineo, i rappresentanti del dipartimento regionale della Protezione civile, dell'assessorato regionale Infrastrutture, dell'Anas, del Genio Civile e del Distretto minerario.

Si è difatti riscontrata l'apertura di un altro possibile fronte di frana nei pressi della precedente, che ha evidenziato una fratturazione del terreno per una fascia di alcune decine di metri, incombente direttamente la sottostante strada statale 118. E' stato perciò concordato che l'Anas provveda urgentemente a realizzare, con il supporto tecnico del comune di Marineo, opere di protezione passiva a salvaguardia della pubblica incolumità, nella zona sottostante, lungo la statale 118. Mentre verrà realizzata dall'Anas la barriera metallica protettiva, il comune di Marineo potenzierà nelle 24 ore il servizio di vigilanza a vista della zona a rischio crollo, con l'intervento delle associazioni di volontariato, prontamente attivate dal dipartimento regionale della Protezione civile.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Prefettura di Palermo-comunicato 22.12.2016411.67 KB