Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Furti di rame, interviene la prefettura di Caltanissetta

14 Giugno 2016

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Martedì 14 Giugno 2016, ore 15:42
L'interruzione del servizio di energia elettrica crea notevoli disagi alla popolazione e alle aziende

Senza energia elettrica si bloccherebbe tutto quello che viene utilizzato in città, nelle imprese e nelle campagne, ed è quanto avviene nei casi di furto di rame. Se n'è occupato questa mattina nella prefettura di Caltanissetta il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Maria Teresa Cucinotta, dopo che recenti furti di conduttori in rame hanno causato in due contrade del capoluogo l'interruzione del servizio di energia elettrica, creando notevoli disagi alla popolazione e alle aziende agricole.

Alla presenza delle Forze dell'ordine, del sindaco di Caltanissetta, del Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale e del responsabile Enel Sicurezza della regione Sicilia è stato esaminato il fenomeno sull'intero territorio provinciale e sulla base della mappatura delle zone interessate dai furti.

A tutela del "bene sicurezza", il prefetto Cucinotta ha invitato il rappresentante Enel a garantire la tempestiva riattivazione del servizio e a valutare, come strategia di prevenzione sul fronte della safety e security, idonei sistemi di allertamento per la immediata segnalazione dei furti.