Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Giovani e sicurezza stradale, a Bari protocollo contro la guida distratta

27 Giugno 2017

Ultimo aggiornamento:

Martedì 27 Giugno 2017, ore 18:36
Prefettura, università e scuole superiori varano un programma di iniziative triennali rivolte ai ragazzi

Contrastare il fenomeno della “guida distratta”, particolarmente diffuso tra i giovani. Con questo obiettivo è stato  sottoscritto oggi alla prefettura di Bari un protocollo d’intesa sulla sicurezza stradale. L’iniziativa nasce dall’esigenza di prestare specifica attenzione alla problematica degli infortuni stradali ed è rivolta ai ragazzi, in particolare ai neopatentati, che spesso assumono comportamenti pericolosi al volante, come la guida con l’uso del cellulare o in stato di ebrezza.

In base all’accordo, verranno promosse presso le Università e le scuole superiori iniziative formative di studio, ricerca e informazione, per sensibilizzare i giovani ad una guida sicura e ad una maggiore consapevolezza dei rischi della strada.  

Saranno, quindi, avviati già dal prossimo autunno, con la ripresa delle attività universitarie e scolastiche, seminari e convegni per i ragazzi, con il supporto scientifico delle Università, la regia della prefettura e il contributo tecnico dell’ACI.  

Le iniziative si svilupperanno nell’arco dei prossimi tre anni, con verifiche periodiche sui risultati e momenti di feedback con gli studenti, in modo da valutare gli aggiornamenti e le migliorie da apportare agli interventi degli specialisti in aula.

Firmatari dell'intesa sono stati il prefetto di Bari, Marilisa Magno, il rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Antonio Felice Uricchio, il prorettore Vicario del Politecnico di Bari, Loredana Ficarelli e il direttore dell’ACI di Bari, Maria Grazia De Renzo.

AddToAny