Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Incontro alla prefettura di Livorno sulla sicurezza del quartiere Garibaldi

8 Novembre 2018

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 8 Novembre 2018, ore 15:26
Prosegue l’attività delle forze dell'ordine riguardo i problemi evidenziati dai residenti

L'analisi della sicurezza della zona Garibaldi, evidenziati dai residenti relativamente ai fenomeni di degrado urbano, spaccio di sostanze stupefacenti e consumo di bevande alcoliche, è stata al centro del comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto oggi dal prefetto Gianfranco Tomao.

Erano presenti il questore Suraci, il comandante provinciale dei Carabinieri Magro e della Guardia di Finanza Cutarelli e, per l'amministrazione comunale, il vice sindaco Sorgente e l'assessore Apolloni.

Il prefetto ha ricordato come le questioni siano state a più riprese poste all'attenzione del comitato provinciale anche per monitorare i risultati delle iniziative, che hanno realizzato significativi risultati nel corso dei numerosi servizi di controllo delle forze dell’ordine. Nella zona, infatti, è stata condotta un'intensa attività di controllo, ancor oggi frequente e costante, con numerosi interventi, anche di carattere specialistico, quali i controlli effettuati dai NAS dell’Arma dei Carabinieri e quelli, anche di carattere fiscale, condotti dalla Guardia di Finanza.

E' emersa poi la necessità di accrescere la percezione di sicurezza dei cittadini anche attraverso una rimodulazione degli orari di divieto di somministrazione delle bevande alcoliche e l’eventuale ricorso all’adozione di provvedimenti di “Daspo urbano”.

Il vice sindaco ha illustrato gli interventi promossi dall’amministrazione comunale per il rilancio urbano e sociale, evidenziando l’importanza del ruolo attivo di residenti e commercianti per completare l'obiettivo di  riqualificazione dell’area.

AddToAny