Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Isernia, più sicurezza contro gli atti vandalici nelle scuole

7 Dicembre 2017

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 7 Dicembre 2017, ore 11:06
Gli interventi decisi nel corso di una riunione nella prefettura

Nuove misure di sicurezza per gli istituti scolastici di Isernia dopo alcuni episodi di danneggiamento, compiuti nelle ultime settimane. Gli interventi sono stati concordati nel corso di una riunione, nella prefettura, del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Gli atti vandalici, che hanno interessato l’istituto scolastico “Cuoco-Manuppella”, di via Berta, e la scuola media “Andrea d’Isernia”, di via Pascoli, oltre a causare danni sotto il profilo economico, hanno generato allarme sociale nella popolazione studentesca.

La riunione, pertanto, ha avuto la finalità di individuare le misure da adottare per incrementare la sicurezza degli studenti e del personale nonché per tutelare il patrimonio scolastico, con riferimento sia agli edifici di competenza del comune che della provincia.

Prioritariamente è stata esaminata la possibilità di avvalersi delle telecamere che saranno installate nel comune di Isernia a partire dalla metà di gennaio prossimo. Alla Siemens, aggiudicataria dell’appalto per la realizzazione del sistema regionale di videosorveglianza, il prefetto ha richiesto il calendario completo dei lavori che saranno eseguiti nella città di Isernia, per rivedere i punti di installazione delle telecamere nelle aree interessate dalla presenza delle scuole.

In aggiunta, è stata condivisa l’ipotesi di valorizzare l’utilizzo di sistemi di allarme e dispositivi antintrusione, di cui alcune scuole sono già dotate, previa ricognizione congiunta che dovrà essere effettuata dall’amministrazione provinciale e dall’Ufficio scolastico.

All’incontro sono intervenuti, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia, il presidente della provincia e il sindaco di Isernia, accompagnati rispettivamente dal consigliere e dall’assessore delegati alla materia, il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale ed un rappresentante della Siemens.Forze di Polizia, il Presidente della Provincia e il Sindaco di Isernia, rispettivamente accompagnati dal consigliere e dall’assessore delegati alla materia, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ed un rappresentante della Siemens.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Il comunicato45.34 KB