Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Maxiconcerto in sicurezza a Rende con le misure di safety e security

pref_cosenza_concerto_j_ax_rende.jpg

Rende, provincia di Cosenza, il pubblico al concerto di J Ax

Foto:

Prefettura di Cosenza
19 Giugno 2017

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 21 Giugno 2017, ore 12:21
Applicate le misure del nuovo modello integrato disposte a Cosenza per il concerto da oltre 40mila spettatori

Tutto è andato bene al concerto di J-Ax in cartellone a Rende, provincia di Cosenza, il 16 giugno scorso.

Divertimento senza incidenti per gli oltri 40mila spettatori arrivati da tutto il Sud d'Italia, informa la prefettura di Cosenza, grazie alle misure per l'incolumità (safety) e la sicurezza (security) pianificate dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica e disposte dal prefetto Gianfranco Tomao.

Misure tecniche e sopralluoghi preventivi a cura della questura; disposizioni della commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli; servizio soccorso a cura dell'azienda sanitaria provinciale e dell'azienda ospedaliera e Servizio emergenza 118 di Cosenza; vigilanza della Polizia locale, il tutto con la collaborazione degli organizzatori dello spettacolo: questi gli "ingredienti" del nuovo modello di sicurezza che si basa sulla cooperazione ancora più intensa tra istituzioni coinvolte, applicato con successo, sottolinea l'ufficio territoriale del governo, visti i numeri del concerto.