Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Minori stranieri non accompagnati: una giornata di confronti tra esperti

8 Maggio 2018

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 10 Maggio 2018, ore 19:39
L'ha organizzata la direzione centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo, 'Punto di contatto' dello European Migration Network

Una preziosa opportunità per condividere esperienze e buone prassi realizzate a livello nazionale e comunitario. E' ciò che ha rappresentato l'incontro organizzato ieri a Roma presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati dalla direzione centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo, in qualità di 'Punto di contatto nazionale italiano' dello European Migration Network - EMN, nel decennale della sua fondazione.

All'appuntamento c'erano, infatti, i 'Punti di contatto' degli Stati membri, oltre ai rappresentanti delle amministrazioni centrali e territoriali, organismi internazionali, enti ed associazioni che contribuiscono alla gestione del fenomeno migratorio e che si occupano in particolare dei flussi significativi di minori stranieri non accompagnati che arrivano in Europa.

In Italia, negli ultimi anni la loro presenza si è attestata sempre intorno al 15 % del totale degli arrivi di migranti, con 25.846 ragazzi arrivati nel 2016 e 15.779 nel 2017. Quest’anno, a seguito della sensibile riduzione del flusso migratorio, dal 1° gennaio al 30 aprile, ne sono giunti 1.437.

Il capo dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, Gerarda Pantalone, nel definire il fenomeno una “tragedia nella tragedia”, ha evidenziato come il 2017 abbia segnato un salto di qualità nell’approccio complessivo da parte del nostro Paese; il direttore centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo, Rosetta Scotto Lavina, ha sottolineato, poi, l’importanza di rafforzare la governance multilivello, in cui ognuno fa la sua parte: Stato, Regioni Comuni, ciascuno con le proprie responsabilità.

Numerosi i qualificati relatori del convegno: dal presidente dello European Migration Network - Commissione Europea Magnus Ovilius, dal direttore generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Tatiana Esposito, dal presidente del Tribunale per i minori di Catania Maria Francesca Pricoco, dal commissario straordinario del Governo per le persone scomparse Mario Papa e dall’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano.  

Si è discusso anche delle tematiche relative alle scelte nazionali e alle pratiche locali del sistema di accoglienza; sono state poi considerate le difficoltà per l’identificazione dei minori e le specificità dei percorsi di integrazione, il tema dei minori scomparsi e le nuove sfide da affrontare considerata la loro condizione di vulnerabilità.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Agenda della conferenza2.73 MB

AddToAny