Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Missioni di pace, un monito per i ragazzi di Benevento

14 Novembre 2017

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 20:06
Manifestazione organizzata dalla prefettura nella Giornata del ricordo dei caduti nelle missioni internazionali

Una commemorazione, ma anche un esempio di coraggio e di dedizione per le future generazioni, si è svolta il 12 novembre nel teatro San Vittorino a Benevento, nella Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace. La toccante manifestazione è stata organizzata dalla prefettura per commemorare le vittime che, impegnate in diversi paesi del mondo nelle operazioni a sostegno della pace e della sicurezza internazionale, hanno perso la vita nell’adempimento del dovere.

Il prefetto Paola Galeone ha evidenziato come i militari e i civili che operano con valore e generosità nelle più rischiose regioni del mondo sono espressione autentica di un Paese pronto a offrire con generosità il proprio contributo là dove è necessario salvaguardare la pace e il bene comune. Alle nuove generazioni il compito di credere nella possibilità futura di cancellare gli scenari di guerra, dando vita ad una nuova era di pace, di concordia e, quindi, di benessere per tutta l’umanità.

Nel corso della manifestazione, alla presenza di autorità civili e militari, della provincia, del sindaco di Benevento, delle associazioni combattentistiche, dei familiari delle vittime del dovere, della Croce Rossa Italiana, di alunni e docenti degli istituti scolastici sanniti, sono state proiettate immagini degli avvenimenti più salienti e delle operazioni svolte dai militari e dai civili impegnati nelle missioni all’estero. Gli allievi del Conservatorio di musica statale “Nicola Sala”, con l'esecuzione di brani musicali, hanno accompagnato alcuni studenti nella lettura di lettere, poesie e preghiere, scritte dagli alunni delle scuole della provincia in occasione della strage di Nassiriya.