Tu sei qui

Nascita del Tricolore, il Presidente Mattarella a Reggio Emilia

9 Gennaio 2017

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 18 Gennaio 2017, ore 09:09
Ha visitato il museo dedicato ed incontrato gli studenti cui ha regalato una copia della Costituzione

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato, il 7 gennaio 2017, a Reggio Emilia, alle celebrazioni in occasione del 220° anniversario della nascita del Tricolore, avvenuta nella sala del municipio il 7 gennaio 1797, quando l'insegna di tre colori divenne bandiera della Repubblica Cispadana.

Dopo la cerimonia dell’alzabandiera in piazza Prampolini, il Presidente si è recato in comune nella sala del Tricolore, alla presenza del ministro per le Infrastrutture e Trasporti Del Rio, del sottosegretario alla Giustizia Ferri, del presidente della Regione, del prefetto e del vescovo, dove si è svolto un incontro con la Giunta, il Consiglio comunale ed una rappresentanza degli studenti delle scuole. Ai ragazzi il Capo dello Stato ha consegnato una copia della Costituzione ed un esemplare della storica bandiera.

Le celebrazioni sono poi proseguite con una visita del Capo dello Stato al museo del Tricolore, rinnovato nell’occasione e, successivamente, presso il Teatro Romolo Valli ove si sono susseguiti gli interventi di saluto delle autorità locali e in chiusura, il discorso del Presidente.

Dopo una pausa in prefettura, nel pomeriggio il Presidente Mattarella ha visitato, in forma privata, accompagnato dal prefetto e dalle autorità locali, il museo di Casa Cervi a Gattatico, nel Reggiano, nella casa dove vissero i sette fratelli Cervi, uccisi con Quarto Camurri dai fascisti nel dicembre 1943 e simbolo della Resistenza italiana.