Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

“Non siete soli #chiamateci sempre” una campagna della Polizia contro le truffe agli anziani

3 Agosto 2016

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 25 Agosto 2016, ore 15:39
Uno spot lanciato sui canali social, promosso dalla Rai per la sicurezza dei cittadini

Un reato odioso quello delle truffe contro gli anziani. “Non siete soli chiamateci sempre”  è la campagna, partita in questi giorni,  contro le truffe agli anziani, che la Polizia di Stato ha divulgato sul web. Un filmato di 30 secondi accompagnato dalla voce dell’ideatore degli spot, il conduttore televisivo Gianni Ippoliti.

Gli over 65 sono uno dei target preferiti dai truffatori, un reato in continua crescita che  oltre a creare un danno, crea nella vittima un senso di colpa per essere caduta nel raggiro. L’idea della campagna, promossa dalla Polizia di Stato condivisa dalla Rai contiene i consigli e le raccomandazioni che vogliono proteggere gli over anche dalle pesanti conseguenze psicologiche.

I truffatori sono sempre dietro l’angolo e approfittano della solitudine e della debolezza delle persone anziane per tentare ogni tipo di truffa.

I dati truffe  ultimi tre anni:

  • Anno 2014                   14.461
  • Anno 2015                   15.909
  • Primi sei mesi 2016        9.112

La campagna

Un video interpretato dagli attori  Fabiana Latini e Giovanni Platania, che ha l’obiettivo di lanciare un  messaggio agli anziani: diffidate degli estranei e chiamate la Polizia. “Non siete soli chiamateci sempre” questo è il claim che accompagna lo spot per mettere in guardia gli anziani dai truffatori.

Truffe più ricorrenti:

In abitazione iniziano sempre con una scusa per entrare in casa controllo del gas, lettura della luce, consegna di un pacco o, addirittura finti appartenenti alle forze dell’ordine.

In strada gli anziani vengono avvicinati vicino alle banche o agli uffici postali dopo aver ritirato denaro oppure vicino casa da sconosciuti “conoscenti” di vecchia data che con modi gentili si fanno invitare a casa per svuotarla dei preziosi.

La telefonata: una terza tipologia è la telefonata di un parente o di un amico di un familiare o di un avvocato che richiede soldi preannunciando l’arrivo di un incaricato per il ritiro.

Ricordatevi in questi casi chiamate il 113  è importante chiamare aiuto, subito, senza vergognarsi, meglio un falso allarme che una truffa subita.

AddToAny