Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Padova e altri 4 comuni della provincia aderiscono al "Controllo del vicinato"

14 Giugno 2018

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 14 Giugno 2018, ore 17:13
I sindaci hanno firmato con il prefetto l'intesa che stabilisce le modalità di svolgimento dell'attività

I comuni di Padova, Agna, Cadoneghe, Noventa Padovana e Piazzola sul Brenta hanno aderito questa mattina in prefettura al protocollo d'intesa sul progetto "Controllo del vicinato".

Con la firma del protocollo i sindaci impegnano le amministrazioni locali a garantire la formazione adeguata ai cittadini che si impegnano in questo «tassello di sicurezza partecipata», come il prefetto Renato Franceschelli ha definito l'attività di controllo del vicinato, ringraziando gli enti locali che stamattina hanno firmato con lui l'intesa. Obiettivo del protocollo, specifica la prefettura, è disciplinare in modo uniforme l'attività che si svolge in un quadro di collaborazione con le Forze di polizia locali e statali, alle quali vanno segnalate situazioni o fatti che possono compromettere la sicurezza di aree cittadine individuate a priori.

Cittadinanza attiva, partecipazione diretta alla cura del territorio, dialogo cittadini-Forze dell'ordine, in un unico concetto partecipazione dei cittadini alla vita delle comunità sono i valori sui quali si fonda il controllo del vicinato, hanno concordato con il prefetto i sindaci presenti, che hanno anche ringraziato le Forze dell'ordine - questore e comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza erano presenti alla riunione - per la presenza e la collaborazione che assicurano nei territori.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Il comunicato della prefettura466.22 KB

AddToAny