Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Palermo, Santa Caterina e il convento delle suore: bene da salvaguardare

13 Luglio 2018

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 13 Luglio 2018, ore 14:49
Di proprietà del Fondo edifici culto, è stato realizzato un catalogo che lo racconta

Nella suggestiva cornice dei giardini reali del Palazzo dei Normanni, è stato presentato il catalogo degli interventi degli studi e delle preziosità della chiesa di Santa Caterina al Cassaro e del convento claustrale delle suore domenicane, un luogo dedicato all’accoglienza oltre che al lavoro ed alla preghiera.

Il catalogo è il risultato di un lavoro tra istituzioni nell’interesse della tutela, conservazione, valorizzazione di un bene del FEC di inimmaginabile valore storico ed artistico.

La chiesa di Santa Caterina di Alessandria, infatti, è uno scrigno di arte, con le sue espressioni artistiche e pittoriche che raccontano il mistero della fede attraverso Vecchio e Nuovo Testamento, figure di santi modelli di vita cristiana.

Nel suo intervento alla presentazione, il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, ha sottolineato che “la cura nella salvaguardia del complesso monumentale, chiesa e monastero, deve essere soprattutto un omaggio a quelle donne claustrali che nel silenzio della solitudine,  della preghiera e del lavoro ci hanno consegnato un dono straordinario di bellezza che è forza culturale  questa città”.

Erano presenti all'evento, il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Miccichè, la soprintendente ai Beni Culturali Lina Bellanca, la dirigente regionale Maria Elena Volpes e il dirigente e il direttore dei Beni Culturali della Curia.

AddToAny