Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Più controlli contro i furti di agrumi

20 Dicembre 2018

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 24 Dicembre 2018, ore 11:34
Le misure della prefettura di Catania nel contrasto al fenomeno nel Calatino

Il furto di agrumi nel Calatino, comprensorio della Sicilia centro-orientale nel quale insistono Caltagirone e diversi altri comuni, è stato ieri nella prefettura di Catania al centro della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal prefetto Claudio Sammartino.

Sindaci e rappresentanti di categoria si sono fatti portavoce delle esigenze e delle preoccupazioni dei produttori di agrumi e di altre specialità e anche della popolazione di quei territori per i furti del frutto pendente. Preoccupazioni che sono state affrontate dal Comitato con la pianificazione strategica sia sul fronte dell’intensificazione, modularità e mobilità dei controlli sul territorio, sia sulle iniziative di verifica della filiera di vendita del prodotto illecitamente asportato.

Il prefetto ha rimarcato la necessità di una integrazione del controllo e della vigilanza del territorio praticata dalle Forze dell’ordine con risorse umane e strumentali del Corpo forestale e della Polizia provinciale. Il territorio del Calatino verrà perciò suddiviso in quadranti e settori per agevolare la massima intensificazione del controllo delle zone interessate. I sindaci solleciteranno la collaborazione della cittadinanza nella tempestiva segnalazione di attività sospette e nella denuncia di illeciti.

La seconda linea di intervento riguarda i controlli che verranno intensificati dalla Guardia di Finanza, con la collaborazione delle Polizie Municipali, sulla filiera di distribuzione e vendita dei prodotti anche in zone non limitrofe al Calatino.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Prefettura di Catania-comunicato 19.12.201828.49 KB

AddToAny