Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Più controlli in vista a Modena per la sicurezza dei commercianti

14 Giugno 2018

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 14 Giugno 2018, ore 20:23
Focus del comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica sulle problematiche del settore

Centro storico di Modena, area Nord, zona Tempio e stazione ferroviaria. Sono le zone della città esaminate questa mattina dal comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica riunito in prefettura e presieduto dal prefetto Maria Patrizia Paba per ascoltare le realtà e le esigenze dei commercianti e dei negozianti che attraverso le loro associazioni di categoria - presenti i vertici di Confesercenti, ASCOM Confcommercio e LAPAM Federimprese - hanno messo sul tavolo le loro istanze e indicazioni, insieme a quelle fornite dai vertici provinciali delle Forze dell'ordine e dal comune, rappresentato dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli.

Nonostante ci sia accordo sull'efficacia e tempestività dell'azione delle Forze di polizia sul territorio, il prefetto ha annunciato un ulteriore potenziamento dei controlli, insistendo comunque sull'importanza di denunciare sempre e il prima possibile, sia da parte di negozianti e imprenditori che dei cittadini che assistano o si trovino coinvolti in fatti o reati che minano la sicurezza delle aree urbane e delle attività economico-commerciali.

Le associazioni di categoria hanno assicurato di essere impegnate a diffondere tra gli associati gli elementi fondamentali della cultura della sicurezza, come le misure di autoprotezione, e la conoscenza delle misure di sostegno finanziario esistenti sia per l'installazione di sistemi di protezione che a supporto delle vittime di reati legati all'attività.

In programma con le associazioni una prossima riunione, ha annunciato Paba, per fare di nuovo il punto della situazione.

Allegati:

AllegatoDimensione
PDF icon Il comunicato della prefettura168.4 KB