Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Prevenzione è anche dire "no" all'accostamento religione-criminalità

7 Settembre 2017

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 20 Settembre 2017, ore 20:13
Il ministro Minniti a Reggio Calabria per la laurea honoris causa al cardinal Ravasi: eresia accoppiare il sacro alla 'ndrangheta

«Accoppiare il sacro alla 'ndrangheta è eresia. Ringrazio il cardinale Ravasi per quel che lui ha detto del rapporto tra i valori della Chiesa e della religiosità, e l'abuso che ne viene fatto dalle organizzazioni  criminali, dalla 'ndrangheta».

Parole di ringraziamento e apprezzamento quelle rivolte oggi a Reggio Calabria dal ministro dell'Interno Marco Minniti al cardinale Gianfranco Ravasi che ha ricevuto nella sede dell'Università Mediterranea la laurea honoris causa in giurisprudenza dalla ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

 «Non si uccide in nome di Dio» ha detto Minniti nel suo intervento, richiamando papa Francesco. «E se poi accanto alla Chiesa cattolica lo dicono anche le altre religioni come siamo riusciti a far fare, è una cosa importantissima», ha proseguito sottolineando che «questo è il cuore oggi della sfida che abbiamo con il terrorismo integralista internazionale», e che «prevenire significa tutte queste cose».

Un tema toccato dal cardinal Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della cultura, che nella sua lectio magistralis dedicata al tema "Diritto, religione e società" ha ricordato, tra gli argomenti affrontati, la sua esperienza di prelato in Messico per ricollegarsi alla situazione italiana, dove «è compito non solo della religione ma anche della politica spezzare il legame tra religione e criminalità», nell'ambito del quale «mafia e 'ndrangheta sono strutturalmente unite».

Hanno partecipato alla cerimonia, tra gli altri: al tavolo delle autorità, il presidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane (Crui) Gaetano  Manfredi, il rettore dell’Università degli studi Mediterranea Pasquale Catanoso, il presidente di Human Technopole Stefano Paleari e il presidente di Alma Laurea Ivano Dionigi; in platea il prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari, il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

Il cardinale Ravasiall'Università Mediterranea di Reggio Calabria per la laurea honoris causa