Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Prima esperienza di pattugliamento congiunto tra Italia e Portogallo

12 Luglio 2018

Temi:

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 18 Luglio 2018, ore 19:51
Poliziotti italiani e portoghesi vigilano insieme nelle zone più turistiche di Lisbona

Per la prima volta, agenti di Polizia italiana stanno lavorando insieme ai colleghi portoghesi per garantire la sicurezza dei turisti in Portogallo e per fornire supporto agli italiani in visita a Lisbona.

Le unità miste hanno il compito di pattugliare le aree della capitale più frequentate dai turisti; in particolare, nei prossimi giorni, saranno impegnate per garantire la sicurezza in occasione del concerto “Nos Alive” che ogni anno attira nella capitale portoghese oltre 160.000 giovani provenienti da tutta Europa.

A gennaio, i due Paesi avevano deciso di attivare il pattugliamento congiunto in territorio portoghese; si erano accordati il vice capo della Polizia, direttore centrale della Polizia criminale prefetto Nicolò Marcello D’Angelo e il direttore nazionale della Policia de Seguranca Publica, superintendente Luís Manuel Peça Farinha.
L’iniziativa rientra nel progetto del dipartimento della Pubblica Sicurezza, già collaudato in altre occasioni, che raccorda i pattugliamenti congiunti in tutti i Paesi esteri tramite il Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia (Scip).

AddToAny