Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Ragazzi e droga: la prefettura di Livorno avvia un test conoscitivo nelle scuole

19 Dicembre 2014

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 31 Dicembre 2014, ore 16:00
Il progetto prevede la distribuzione di un questionario in diversi istituti superiori

Aumentare la consapevolezza dei più giovani sulle conseguenze legate al possesso e all'utilizzo di droghe è uno degli obiettivi del progetto di ricerca avviato dal nucleo operativo tossicodipendenze (NOT) della prefettura di Livorno che ha istituito - per lo scopo - un tavolo tecnico con la partecipazione di esponenti delle forze dell'ordine, del servizio tossicodipendenze della locale Asl 6 e dell'ufficio scolastico provinciale.

Il progetto prevede  la distribuzione ai ragazzi delle scuole di un questionario di 37 domande messe a punto con il contributo di esperti di psicologia e statistica del mondo accademico e dell’ordine degli psicologi della Toscana. Il test verrà avviato in via sperimentale entro la fine dell’anno, per poi essere esteso agli alunni delle classi III di alcuni istituti superiori (liceo classico, scientifico, istituti tecnici e professionali).

L’obiettivo a lungo termine, una volta raccolti ed elaborati i risultati, consiste nell’identificare precise aree di mancata o inesatta conoscenza della normativa antidroga e dei danni psico-fisici legati al consumo di sostanze stupefacenti.

Questo progetto consentirà  di offrire un supporto per progettare, successivamente, incontri formativi il più possibile aderenti ai reali bisogni di informazione dei ragazzi, in un’ottica di una sempre fondamentale prevenzione.

AddToAny