Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Ragusa, più cultura della sicurezza stradale per prevenire gli incidenti

12 Settembre 2018

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 12 Settembre 2018, ore 19:31
Sono in aumento quelli mortali. Le misure per sensibilizzare soprattutto i giovani

Promuovere l'adozione di un protocollo d’intesa che favorisca iniziative di sensibilizzazione in materia di educazione stradale da realizzare nelle scuole. E' l'obiettivo annunciato dal prefetto di Ragusa, Filippina Cocuzza, che ha presieduto oggi una riunione del comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Alla luce, infatti, dei dati sull'incidentalità che evidenziano un aumento degli incidenti mortali - dalle dodici vittime complessive nello scorso anno il dato parziale ad oggi è già pari a diciassette - è stata evidenziata la necessità di promuovere la cultura del rispetto delle regole della circolazione stradale e l’opportunità di potenziare i controlli per contrastare il diffuso fenomeno dell’uso di cellulari durante la guida e il mancato utilizzo della cintura di sicurezza, cause sempre più frequenti di incidenti stradali gravi.

Nello specifico, il protocollo prevederà interventi rivolti sia agli studenti che alle famiglie, campagne di prevenzione attraverso l’utilizzo dei mass-media, con il diretto coinvolgimento di personale medico e sanitario specialistico (Traumatologia, Chirurgia di urgenza, Sert) con l'obiettivo di diffondere una capillare informazione sulle cause e sugli effetti dell’inosservanza delle norme di comportamento a tutela della sicurezza della circolazione stradale.

All’incontro, hanno partecipato, oltre ai vertici delle Forze dell’ordine ed al comandante della Sezione Polizia Stradale di Ragusa, i sindaci della provincia, il Libero Consorzio Comunale, l’Anas, l’Ufficio Scolastico Provinciale, l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile e l’Asp.

 

AddToAny