Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Rimosso e fatto brillare un ordigno bellico a Marina di Massa

8 Novembre 2018

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 8 Novembre 2018, ore 08:06
In massima sicurezza le operazioni coordinate dalla prefettura di Massa Carrara

Si sono concluse ieri le operazioni di rimozione di un proiettile da mortaio inesploso, rinvenuto il 5 novembre scorso a Marina di Massa, lungomare di Ponente, nei pressi dello stabilimento balneare Marchini.

L’intervento è stato effettuato dai militari del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, su richiesta della prefettura di Massa Carrara che ha coordinato le varie fasi dell'operazione. In attesa dell’arrivo degli artificieri, l’area del ritrovamento è stata circoscritta e presidiata dalle Forze di polizia, così da impedire a chiunque di avvicinarsi al residuato bellico. L’ordigno è stato prelevato e trasportato dai militari presso la Cava Foce, luogo attrezzato per il brillamento, mentre la zona del rinvenimento è stata sottoposta a completa bonifica.

L’intervento, per il quale la Croce Rossa Militare ha messo a disposizione personale medico per le eventuali necessità di assistenza sanitaria, è avvenuto in condizioni di massima sicurezza, grazie alla ottima sinergia, ancora una volta dimostrata, dall’Esercito e dalle Forze di polizia.

AddToAny