Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Servizi di cura all'infanzia e agli anziani non autosufficienti, i risultati sullo stato di attuazione

14 Marzo 2019

Ultimo aggiornamento:

Giovedì 21 Marzo 2019, ore 19:47
Si è concluso il monitoraggio quali-quantitativo nei territori, avviato a novembre 2018

Arrivano i risultati dell'indagine avviata nei territori nel mese di novembre 2018, ed ora conclusa, sullo stato di attuazione dei servizi e degli interventi finanziati attraverso il Programma Nazionale Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti. 

I risultati evidenziano l'impatto positivo del Programma in termini di potenziamento dell’offerta dei servizi che risulta ancor più evidente grazie alla quantificazione complessiva dei servizi già erogati attraverso il primo riparto finanziario, ormai concluso, e di quelli erogati o in fase di erogazione attraverso il Secondo Riparto. In particolare sono:

  • 12 milioni 100 mila ore di assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti over 65;
  • 51.600 posti-bambino per i servizi all’infanzia (asili nido e servizi integrativi); 
  • 600 progetti per i Piani Infanzia realizzati in conto capitale che hanno coinvolto complessivamente circa 19.000 posti-bambino; 
  • 500 interventi per i Piani anziani in conto capitale, riguardanti principalmente l’istituzione dei Punti unici di accesso (PUA) o il loro potenziamento, la teleassistenza e il trasporto anziani.

Per i soli piani finanziati con il secondo Atto di Riparto, il monitoraggio ha evidenziato un elevato stato di attuazione: per entrambe le aree di intervento (Infanzia e Anziani) oltre il 30% dei progetti finanziati risulta concluso e circa il 27% “in corso di attuazione”.  Le attività della restante parte (circa il 40%) sono da avviare, poiché riguardano le 200 richieste di riprogrammazioni/rimodulazioni dei Piani di intervento formulate nell’anno 2018 da Ambiti/Distretti nonché le 130 richieste di aggiornamento del cronoprogramma.

Il Programma sta inoltre finanziando 60 Comuni con azioni c.d. a titolarità diretta nel settore dell’Infanzia, con interventi che riguardano in buona parte la realizzazione o la ristrutturazione di nuove strutture (asili nido e micro nido).

AddToAny