Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Sicurezza urbana e integrata: i patti firmati con i comuni del reggino

16 Maggio 2018

Ultimo aggiornamento:

Martedì 22 Maggio 2018, ore 12:57
In prefettura, ribadita la necessità di impegno comune contro degrado e criminalità

Aree a rischio delle città, ma anche snodi della viabilità, zone commerciali ed industriali, attività turistiche e centri di aggregazione sono gli obiettivi della sicurezza urbana e integrata. Per questo oggi a Reggio Calabria nel salone degli Stemmi del palazzo del Governo, il prefetto  Michele di Bari e i sindaci dei comuni di Siderno, Campo Calabro, Benestare, Scido, Calanna, Maropati, Palizzi, Feroleto della Chiesa, insieme ai commissari straordinari dei comuni di Scilla e Rizziconi, hanno stipulato i 'Patti per l’attuazione della Sicurezza Urbana'.

Le norme - come ha sottolineato il prefetto - mettono a disposizione dei comuni del Mezzogiorno d’Italia 37 milioni di euro, che potranno presentare entro il prossimo 30 giugno alle prefetture di riferimento le proprie proposte progettuali nel settore del controllo tecnologico del territorio, dopo la sottoscrizione dei 'Patti di sicurezza' e l’approvazione da parte del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.