Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Lo stand del dipartimento punto di incontro tra sindaci e amministrazione dell'Interno

12 Ottobre 2017

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 20 Ottobre 2017, ore 13:21
Ad Anci 2017 il capo delle Libertà Civili e l'Immigrazione Gerarda Pantalone ha incontrato Pizzarotti, Callipo, Appendino e De Magistris: accoglienza diffusa la parola chiave

servizio di Maria Gabriella Costantino e Claudio Buttinelli

Giornata di incontri oggi a Vicenza, alla XXXIV assemblea Anci, presso lo stand del dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione dove il capo dipartimento Gerarda Pantalone si è confrontata con alcuni sindaci sul tema dello Sprar e del sistema di accoglienza nel nostro paese.

Il prefetto ha ribadito con tutti i sindaci intervenuti l'aspetto cruciale e decisivo dell'accoglienza diffusa da intendersi come presupposto per un'integrazione effettiva ed efficace. E il piano nazionale di integrazione per i titolari di protezione internazionale, voluto dal ministro Marco Minniti, va proprio in questa direzione.

È stato il sindaco di Parma Federico Pizzarotti il primo ad intervenire a questo colloquio, organizzato in collaborazione con Anci, che ha riguardato il rapporto essenziale che deve instaurarsi tra il prefetto e il sindaco, figure cardine nella gestione dell'accoglienza. Emblematico il caso di Parma dove l'ultimo miglio nel percorso dell'integrazione si svolge soprattutto per i minori, all'interno delle famiglie della città.

Con il sindaco di Pizzo Calabro Gianluca Callipo è stato poi affrontato il discorso del nesso tra accoglienza, emigrazione e crescita, in una regione del Sud come la Calabria. Il sindaco ha annunciato la firma di un patto con i sindaci della Calabria, le prefetture, Anci e la regione per facilitare l'adesione allo Sprar.

Anche il sindaco di Torino Chiara Appendino è intervenuta al corner presso lo stand del ministero dell'Interno, e il punto di incontro è sembrato essere la consapevolezza che un percorso di integrazione debba puntare all'autonomia futura del migrante.

Collaborazione sindaci-prefetto positiva ed essenziale. Lo ha evidenziato anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris nell'incontro-intervista che ha chiuso la rassegna di oggi ad Anci Vicenza. Le persone che vengono da fuori vengono percepite anche come un'opportunità, ha sottolineato il sindaco. Occorre creare una comunità, quindi, per il benessere di tutta la collettività.

Nell'occasione, il prefetto Pantalone ha annunciato un bando per il servizio civile riservato ai richiedenti asilo.