Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

«Tunisia partner fondamentale contro terrorismo e trafficanti di uomini»

minniti_tunisi.jpg

Il ministro Minniti a Tunisi (fonte: www.rainews.it)

Foto:

Screenshot da www.rainews.it
4 Gennaio 2017

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 18 Gennaio 2017, ore 09:09
Il ministro dell'Interno Marco Minniti ha incontarto a Tunisi il collega Hèdi Majdoub e il Primo ministro Youssef Chahed

Immigrazione e sicurezza sono i temi che il ministro dell'Interno Marco Minniti ha affrontato ieri e oggi nella missione in Tunisia e a Malta.

A Tunisi Minniti ha incontrato, insieme al ministro dell’Interno Hèdi Majdoub, il Primo ministro Youssef Chahed con il quale si è intrattenuto dialogando sui temi dell'immigrazione, della sicurezza e delle relazioni bilaterali tra i due Paesi.

La cooperazione italo-tunisina nel campo della sicurezza e le modalità per rafforzarla sono stati poi al centro dei colloqui tra Minniti e il collega Majdoub: «Una parte delle questioni relative al terrorismo e alla migrazione clandestina si giocano fuori dai confini del nostro Paese» ha detto Minniti «e la Tunisia costituisce un partner fondamentale nella prospettiva di un'azione comune contro il terrorismo e contro i trafficanti di uomini».

I due hanno parlato della sicurezza delle frontiere marittime e dell'immigrazione clandestina e tutte le altre forme di criminalità, compresa quella di matrice terroristica. Il ministro dell'Interno italiano e l'omologo tunisino hanno poi presieduto una riunione congiunta tra i responsabili della sicurezza di entrambi i Paesi.

In serata, davanti alla lapide in onore dei caduti del terrorismo al museo del Bardo, dove il ministro si è recato per deporre una corona in loro onore, Minniti ha affermato: «Ho incontrato qui il ministro dell'Interno e il primo ministro, è stata una collaborazione molto proficua, abbiamo fatto un bilancio degli accordi di cooperazione, di quelli già in vigore, uno molto antico del 98 e uno più recente del 2011, e abbiamo deciso di aprire una nuova fase insieme, impegnati nella lotta al terrorismo e impegnati a prevenire l'immigrazione clandestina. Per quanto mi riguarda sono veramente soddisfatto».