Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Tutelare i minori non accompagnati: l'impegno di Polizia e ministero del Lavoro

27 Aprile 2017

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 5 Maggio 2017, ore 18:59
Siglato un protocollo che consentirà uno scambio di dati tra le banche dati

Con l'obiettivo di tutelare i minori stranieri non accompagnati, in particolare, dal traffico di esseri umani e dallo sfruttamento nel mondo del lavoro, è stato firmato ieri un protocollo d’intesa che prevede la condivisione delle informazioni e dei dati in tempo reale tra il dipartimento della Pubblica Sicurezza ed il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Da un punto di vista operativo, l'accordo si tradurrà in una stretta sinergia tra il servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia (Scip) della direzione centrale della Polizia Criminale e la direzione generale dell'Immigrazione e delle Politiche di Integrazione, per la condivisione delle informazioni relative ai minori non accompagnati inseriti nel SIS II o rintracciati in area Schengen.

Le informazioni potranno essere utilizzate dallo Scip ai soli fini istituzionali e, in particolare, per la prevenzione e ricerca di fatti penalmente rilevanti in danno dei minori.

Questo nuovo strumento è in linea con quanto previsto dalla Comunicazione della Commissione Europea del 12 aprile 2017 "The protection of children in migration", nella quale si afferma l'importanza di promuovere protocolli e procedure per rispondere e affrontare in modo sistematico il fenomeno dei minori non accompagnati che si rendono irreperibili.

L'accordo è stato firmato dal Capo della Polizia, Franco Gabrielli, e dal Segretario Generale del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Paolo Onelli.