Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Ballottaggio elezioni amministrative del 25 giugno 2017

22 Giugno 2017
ViminaleInforma
Si vota dalle 7 alle 23. Lo scrutinio inizia subito dopo la chiusura dei seggi

Domenica 25 giugno 2017 si svolgeranno le operazioni di voto – a seguito del primo turno di votazione dell’11 giugno – per il turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci di 101 comuni di regioni a statuto ordinario, tutti con popolazione superiore a 15.000 abitanti, tra i quali 19 capoluoghi di provincia (l’elenco è consultabile nel sito www.interno.gov.it).

Nella stessa giornata di domenica 25 giugno si svolgerà il turno di ballottaggio anche:

  • in Friuli Venezia Giulia per le elezioni in 1 comune capoluogo di provincia (Gorizia);
  • in Sicilia per le elezioni in 7 comuni, di cui 1 capoluogo di provincia (Trapani);
  • in Sardegna per le elezioni in 2 comuni, di cui 1 capoluogo di provincia (Oristano).

Il turno di ballottaggio interesserà pertanto, complessivamente, 101 comuni di regioni a statuto ordinario, nonché 10 comuni delle Regioni a statuto speciale.

Si tratta in totale di 4.304.739 elettori, di cui 2.054.516 maschi e 2.250.223 femmine, e di 5.184 sezioni elettorali.

In particolare, nelle regioni a statuto ordinario, saranno interessati 4.024.231 elettori, di cui 1.918.838 maschi e 2.105.393 femmine, e 4.861 sezioni.

Le operazioni di votazione si svolgeranno domenica dalle ore 7.00 alle ore 23.00; lo scrutinio avrà inizio nella stessa giornata di domenica al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti.

Per il turno di ballottaggio nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, poiché al primo turno nessun candidato sindaco ha avuto la maggioranza assoluta dei voti, si sceglie tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. L’elettore vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato che si intende votare.

I risultati delle operazioni elettorali saranno diffusi in tempo reale attraverso il sito www.interno.gov.it.

Il Ministero dell’Interno ricorda che, configurandosi il turno di ballottaggio come una prosecuzione delle operazioni del primo turno, potranno votare in occasione del ballottaggio solo gli elettori che abbiano maturato il relativo diritto entro l’11 giugno 2017 (giorno del primo turno di votazione); peraltro gli aventi diritto al voto potranno partecipare al turno di ballottaggio anche se non si siano recati a esprimere il voto nella votazione del primo turno.

Per poter esercitare il diritto di voto presso l’ufficio elettorale di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore dovrà esibire, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale a carattere permanente.