Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Notifiche per pubblici proclami

In questa sezione sono pubblicati gli atti di notifica per pubblici proclami (articoli 150 e 151 Codice di procedura civile, articolo 52 Codice del processo amministrativo) relativi ai procedimenti gestiti dal dipartimento Affari interni e Territoriali, dal dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione e dal dipartimento per le Politiche del personale dell'amministrazione civile e per le Risorse strumentali e finanziarie.

Le notifiche relative ai procedimenti gestiti dal dipartimento della Pubblica sicurezza e dal dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile sono pubblicate sui rispettivi siti web, consultabili attraverso i link riportati nel menù di navigazione a sinistra.

Le richieste di pubblicazione devono essere inviate agli indirizzi di posta elettronica certificata elencati di seguito, tenendo conto del dipartimento competente per procedimento.

I documenti, già definiti in tutti gli aspetti, devono pervenire esclusivamente in formato accessibile.

La responsabilità in merito ai contenuti e alla tutela della riservatezza dei dati resta in carico agli uffici competenti e agli uffici legali che chiedono la notifica.

Contatti e indirizzi di posta elettronica certificata dei dipartimenti

Dipartimento per gli Affari interni e territoriali
- PEC: dait.prot@pec.interno.it


Dipartimento della Pubblica sicurezza
- PEC: dipps.333a.uc@pecps.interno.it
- TEL: 06/46575661


Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione
- PEC: gabinetto.dlci@pecdlci.interno.it


Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile
- PEC: ufficio.gabinetto@cert.vigilfuoco.it


Dipartimento per le Politiche del personale dell'amministrazione civile e per le Risorse strumentali e finanziarie
- PEC: dippersciv.uff1capodip.prot@pec.interno.it

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 8 Novembre 2017, ore 10:50
Giovedì 10 Luglio 2014, ore 12:30
Ricorso 00769/2012. Lesione diretta concreta e attuale dei diritti e degli interessi dei ricorrenti derivante dalla mancata conclusione entro i termini di legge dei procedimenti amministrativi in tema di concessione della cittadinanza ex art. 9 della legge 5 febbraio 1992 n. 91