Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Emergenza e soccorso

Sono i nuclei più qualificati a intervenire nelle operazioni soccorso, addestrati ad affrontare anche situazioni particolarmente critiche

Quando si verifica un evento che determina una situazione pericolosa o potenzialmente pericolosa per la incolumità delle persone e delle cose, che richiede interventi eccezionali e urgenti per essere gestita e riportata alla normalità, si attiva un sistema complesso di risposta che vede coinvolti, in un'ottica di sussidiarietà, tutte le componenti dello Stato.

Le emergenze possono derivare da comportamenti umani o da eventi naturali. I soccorritori devono possedere abilità e competenze specifiche per garantire interventi adeguati, soprattutto se le condizioni si presentano particolarmente critiche. In questi casi, sono chiamati al soccorso i nuclei più qualificati, addestrati in modo continuativo e mirato. Le procedure di intervento seguono standard operativi che tengono conto anche della sicurezza degli stessi operatori.

Le attività di prevenzione di competenza del ministero, sono affrontate e coordinate a livello provinciale dai prefetti sul territorio ai quali è demandato anche il coordinamento delle componenti statali del soccorso. In relazione alla tipologia di eventi, prevenzione e soccorso possono essere effettuate da Polizia di Stato e Vigili del Fuoco.

La Polizia di Stato si occupa del controllo del territorio con le pattuglie della sezione volanti, equipaggi costituiti da due operatori ciascuno che assicurano il servizio nelle 24 ore, gestite dalla centrale operativa telecomunicazioni (C.O.T.) della questura. Spetta a loro intervenire in caso di: reati contro il patrimonio, come borseggi, scippi e furti; delitti contro la persona, come lesioni o violenze; spaccio di sostanze stupefacenti e in qualsiasi altra situazione in cui sia in atto un comportamento criminoso. 
Gli operatori del pronto intervento rispondono sulle linee telefoniche dedicate, raccolgono le segnalazioni di emergenza dei cittadini e le prime informazioni sull’accaduto, poi passano le richieste alle comunicazioni radio che attivano i soccorsi.
Quando si verificano situazioni con un alto grado di rischio, intervengono unità che possiedono specifiche professionalità e particolari attitudini psico-fisiche. Sono: il nucleo operativo centrale di sicurezza (N.O.C.S.), gli artificieri e i tiratori scelti.

Il soccorso tecnico urgente, così come la prevenzione degli incendi e la sicurezza dei luoghi di lavoro, sono attività affidate al Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, in coordinamento con il dipartimento di Protezione civile, con gli enti locali e con le organizzazioni del volontariato. I vigili del fuoco assicurano gli interventi tecnici a salvaguardia dell'incolumità delle persone e dell'integrità dei beni; garantiscono il soccorso in occasione di incendi e in altre situazioni di emergenza, come crolli, frane, alluvioni, terremoti o altre calamità; entrano in azione, inoltre, quando si presenta un rischio che deriva dall'impiego dell'energia nucleare e dall'uso di sostanze batteriologiche, chimiche e radiologiche. Questi interventi richiedono un’azione immediata, professionalità tecniche altamente specializzate e idonee risorse strumentali.

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 17 Febbraio 2017, ore 16:38