Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Biblioteche

Biblioteca del Viminale
Il ministero custodisce un vasto patrimonio librario, composto da svariate riviste specialistiche, periodici e pubblicazioni contenenti dati informativi e statistici o ricerche sulle materie di competenza dell'amministrazione.

Le biblioteche ricadenti sotto l’amministrazione del ministero dell’Interno sono quattro:

Creata a Torino intorno al 1859, fu trasferita nel 1872 a Roma. Allo stato attuale, possiede un patrimonio di circa 110.000 volumi;​

Raccoglie un fondo di notevole interesse storico ed artistico, formato da circa duemila volumi, di cui oltre quattrocento editi tra il 1552 e il 1830;

Raccoglie un patrimonio di circa diecimila volumi, cui si aggiunge la collezione di circa duecento testate di stampa periodica;

  • Biblioteca della Direzione centrale per la documentazione e la statistica

​​Raccoglie, custodisce e diffonde, sotto forma di pubblicazioni, i dati registrati dalle prefetture inerenti la realtà sociale e economica del territorio. Tali dati hanno lo scopo di fornire al governo gli strumenti necessari per programmare le proprie azioni politiche in tema di tossicodipendenza, anzianità, disagio abitativo, disoccupazione e immigrazione.

Ultimo aggiornamento:

Venerdì 17 Febbraio 2017, ore 16:38