Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Sala Stampa  |  Notizie  |  Da Napoli passi avanti sulla Costituzione Ue

Notizie

2003 - Europa

01.12.2003

Da Napoli passi avanti sulla Costituzione Ue



Qualche passo in avanti, ma anche qualche nodo irrisolto, al "Conclave" di Napoli sulla Costituzione europea.
La Presidenza italiana è riuscita ad accreditare la propria bozza di compromesso , presentata martedì scorso, senza reazioni negative. Il documento, che non si discosta molto dalla bozza di Costituzione Ue presentata dalla Convenzione europea, ha ora lo status di base condiviso per un compromesso globale.
Da Napoli dunque un primo importante successo che si unisce ad alcuni altri elementi positivi, soprattutto sulla difesa europea, con un accordo sulle cooperazioni rafforzate ed "aperte" a chi vorrà procedere più velocemente degli altri per realizzare una difesa comune lasciando la porta aperta a successive aggregazioni.
Passi avanti significativi sui punti più difficili del negoziato, come sull'ipotesi che la Commissione Ue sia costituita da un commissario con diritto di voto per ogni Paese almeno nella fase di completamento dell'allargamento, ma per quanto riguarda l'eurocostituzione rimane irrisolto il problema centrale della trattativa sul sistema di voto dei governi.
La questione è rimandata al vertice europeo che si terrà a Bruxelles il 12 e 13 dicembre prossimi dove si spera che, almeno nel solco della tradizione comunitaria, solo all'ultimo secondo tutti i nodi saranno sciolti, probabilmente nel cuore della notte del 13.

01/12/2003





Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno