Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Sala Stampa  |  Dalle Prefetture  |  Prime convocazioni domani a Piacenza per colf e badanti

Dalle Prefetture

Emilia Romagna - Piacenza

29.10.2009

Prime convocazioni domani a Piacenza per colf e badanti



Domani a Piacenza saranno stipulati i primi contratti di soggiorno per colf e badanti. Saranno infatti ricevuti da venerdì 30 ottobre, presso lo Sportello unico per l'immigrazione della prefettura, i cittadini per i quali sono state presentate dai datori di lavoro le dichiarazioni di emersione. 

Piacenza, Palazzo Scotti da Vigoleno - salone delle ArmiLe domande pervenute telematicamente allo Sportello di Piacenza sono 1740 e riguardano la regolarizzazione della posizione dei cittadini extracomunitari, privi di titolo di soggiorno, che svolgono attività lavorativa presso le famiglie come lavoratori domestici di sostegno al bisogno familiare (colf) o come assistenti di persone affette da patologie o handicap (badanti). Acquisito il parere della Questura su eventuali motivi ostativi al rilascio del permesso di soggiorno, il datore di lavoro ed il lavoratore saranno convocati per:
• la verifica delle dichiarazioni rese per via informatica nella domanda di emersione;
• l'acquisizione delle documentazioni reddituali o sanitarie necessarie;
• la verifica dell'avvenuto versamento del contributo di 500 euro;
• la verifica del codice identificativo dell'imposta di bollo (codice a barre telematico). 

Il contratto di soggiorno sarà poi stipulato con la sottoscrizione dell'apposito modello da parte del datore di lavoro e del lavoratore; al lavoratore verrà quindi consegnato il modello 209 da presentare, per la richiesta del permesso di soggiorno, all'Ufficio Postale. Presso lo Sportello sarà presente un operatore Inps per consentire al datore di lavoro di effettuare la comunicazione obbligatoria di assunzione direttamente sul posto.





Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno