Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Sala Stampa  |  Dalle Prefetture  |  Cremona, mediazione della prefettura nella vertenza Tamoil

Dalle Prefetture

Lombardia - Cremona

31.12.2010

Cremona, mediazione della prefettura nella vertenza Tamoil



Incontro ieri nella prefettura di Cremona per fare il punto sulla vertenza in corso tra le organizzazioni sindacali e la ditta Tamoil, nel tentativo trovare una soluzione contro l’annunciata chiusura della raffineria cremonese ed il conseguente rischio per molti posti di lavoro. Presenti le rappresentanze dei lavoratori Filctem Cgil, Femca Cisl, Uilcem Uil, Rsu aziendale della ditta Tamoil e il Comandante provinciale dei Vigili del fuoco.

Nel corso della riunione, presieduta dal prefetto Tancredi Bruno di Clarafond, è stata rappresentata la delicata situazione di tensione scaturita dal presunto proseguimento dei lavori di trasformazione dell’azienda e della conseguente mancata osservanza dell’impegno a non realizzare i lavori fino alla data del 17 gennaio 2011, assunto nel corso delle trattative svolte presso il competente ministero.

Al riguardo, il comandante provinciale dei Vigili del fuoco, incaricato dal prefetto, ha riferito di aver effettuato un sopralluogo nel corso del quale ha verificato l’avvenuta demolizione parziale del bacino di contenimento in terra del serbatoio A10 e l’approntamento del cantiere preordinato alla realizzazione del doppio fondo del serbatoio, precisando che detti lavori sono finalizzati all’ottemperanza alle prescrizioni impartite dall’Autorizzazione integrata ambientale.

Il prefetto Clarafond ha assicurato la propria disponibilità ad interessare ulteriormente l’azienda affinché prosegua nel pieno rispetto degli impegni assunti.





Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno