Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Cittadinanza  |  Principi fondamentali

Principi fondamentali

I criteri ispiratori della normativa in materia di cittadinanza

La cittadinanza italiana, basata principalmente sullo "ius sanguinis" (diritto di sangue), per il quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano, è regolata attualmente dalla legge 5 febbraio 1992, n.91  e successive modifiche e integrazioni, e dai regolamenti di esecuzione.

I principi su cui si basa la cittadinanza italiana sono:

  • la trasmissibilità della cittadinanza per discendenza “iure sanguinis”

  • l’acquisto “iure soli” (per nascita sul territorio) in alcuni casi

  • la possibilità della doppia cittadinanza

  • la manifestazione di volontà per acquisto e perdita

Fonte: dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione
Ultimo aggiornamento: 31.01.2014


Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno