Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Ministero  |  I dipartimenti  |  Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione

Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione

english version  english version

 

Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione svolge funzioni e compiti spettanti al Ministero nella tutela dei diritti civili, ivi compresi quelli concernenti:

  • l'immigrazione;
  • l'asilo;
  • la cittadinanza;
  • le confessioni religiose.

Una direzione centrale (Direzione Centrale per l'amministrazione del Fondo Edifici Culto) è preposta istituzionalmente ad assicurare la tutela e la valorizzazione, la conservazione ed il restauro dei beni di proprietà del Fondo Edifici di Culto, costituiti per la maggior parte da edifici sacri, oltre settecentocinquanta, spesso di grande interesse storico-artistico, ed anche dalle opere d'arte e dagli arredi in essi custoditi, da aree boschive, tra cui il vasto complesso forestale di Tarvisio (UD) e da un fondo librario antico, conservato presso la Biblioteca della stessa direzione centrale, ubicata nel palazzo Viminale.

Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione è così articolato:

Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione è articolato nelle seguenti Direzioni centrali:

Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione è diretto da un Capo Dipartimento e ad esso sono assegnati un Vice Capo Dipartimento per l'espletamento delle funzioni vicarie e un altro Vice Capo Dipartimento al quale è anche affidata la responsabilità della Direzione centrale per le politiche dell'immigrazione e dell'asilo.

Il Capo del Dipartimento può delegare ai Vice Capi, di volta in volta o in via generale, specifiche attribuzioni.

Nell'ambito del Dipartimento operano l'Ufficio VIII per le attività del Commissario per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket ed Antiusura e l'Ufficio IX per le attività del Commissario per il Coordinamento delle Iniziative di Solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso, che sono in rapporto di diretta collaborazione con il Capo Dipartimento. Tali strutture gestiscono le istanze di accesso al Fondo Estorsione ed Usura ed al Fondo di rotazione per le Vittime dei reati mafiosi finalizzate all’erogazione dei benefici di legge, elargiti su due specifici capitoli di spesa del Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l' Immigrazione .

Qualora l'incarico di Commissario sia conferito ad un Prefetto, si provvede con l'aliquota di cui all'articolo 3-bis del decreto legge 29 ottobre 1991, n. 345, convertito dalla legge 30 dicembre 1991, n. 410.

Nell'ambito del Dipartimento si trova altresì la Commissione Nazionale per il diritto di asilo  

Il Dipartimento è accreditato all'albo del Servizio Civile Nazionale


Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa RSS | RSS
Ministero dell'Interno