Piano triennale di azioni positive

Le amministrazioni pubbliche devono predisporre il Piano triennale di azioni positive previsto dall'articolo 48 del decreto legislativo n. 198/2006 (Codice delle pari opportunità tra uomo e donna).

Il Piano individua misure specifiche per eliminare in un determinato contesto le forme di discriminazione eventualmente rilevate.

Obiettivi generali delle azioni sono: garantire pari opportunità nell'accesso al lavoro, nella progressione di carriera, nella vita lavorativa, nella formazione professionale e nei casi di mobilità; promuovere il benessere organizzativo e una migliore organizzazione del lavoro che favorisca l’equilibrio tra tempi di lavoro e vita privata; promuovere all'interno dell'amministrazione la cultura di genere e il rispetto del principio di non discriminazione.

Il Piano triennale si articola in due parti: una costituita da attività conoscitive, di monitoraggio e analisi; l'altra, più operativa, con l'indicazione degli obiettivi specifici. Il monitoraggio e la verifica sulla sua attuazione sono affidati prioritariamente al Comitato unico di garanzia per le pari opportunità.

Decreto e piano triennale
File
Allegato Dimensione
Piano Triennale 2020-2022 479.24 KB
File
Allegato Dimensione
Decreto 19 maggio 2020 204.03 KB
File
Allegato Dimensione
Decreto 290.6 KB
File
Allegato Dimensione
Piano triennale 2019-2021 568.5 KB
File
Allegato Dimensione
Decreto (11.03.2016) 65.66 KB
File
Allegato Dimensione
Piano triennale 2016-2018 159.89 KB
Ultimo aggiornamento
Giovedì 21 Maggio 2020, ore 17:54