Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio

In questa sezione l'amministrazione pubblica il Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, con l’integrazione delle risultanze osservate in termini di raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti e gli aggiornamenti in corrispondenza di ogni nuovo esercizio di bilancio, sia tramite la specificazione di nuovi obiettivi e indicatori, sia attraverso l’aggiornamento dei valori obiettivo e la soppressione di obiettivi già raggiunti oppure oggetto di ripianificazione (articolo 29, comma 2, d.lgs. n. 33/2013; aticoli 19 e 22, d.lgs. 91/2011). 

L'art. 19 del d.lgs. 31 maggio 2011, n. 91 prevede, infatti, che contestualmente al bilancio di previsione ed al bilancio consuntivo, le amministrazioni pubbliche devono presentare un documento denominato «piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio» al fine di illustrare gli obiettivi della spesa, misurarne i risultati e monitorarne l'effettivo andamento in termini di servizi forniti e di interventi realizzati.

Per le amministrazioni centrali dello Stato il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio corrisponde alla Nota Integrativa al Bilancio.

La Nota integrativa è un documento allegato al Bilancio di previsione dello Stato (art. 21, legge n. 196/09) e al Rendiconto Generale dello Stato (art. 35 Legge n. 196/09), allo scopo di corredare i documenti di bilancio di informazioni relative agli obiettivi da raggiungere attraverso la spesa e agli indicatori per misurarne l’effettivo raggiungimento.

Ultimo aggiornamento
Mercoledì 16 Giugno 2021, ore 09:22