Comunicati stampa

Sezione di appartenenza
Sala stampa

«Stiamo seguendo con la massima attenzione il tema delle minacce ai giornalisti, veicolate anche attraverso la rete, perché la stampa è garanzia di circolazione delle notizie ed anche per questo è componente fondamentale della nostra democrazia: dunque non vanno sottovalutati gli atti intimidatori che devono sempre essere denunciati alle forze di polizia anche per una più efficace opera di prevenzione e contrasto di questo gravissimo fenomeno».

«Prosegue incessante il lavoro di magistratura e forze di polizia per contrastare le organizzazioni criminali, che operano anche a livello internazionale, ed aggredire gli ingenti patrimoni illecitamente accumulati», ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a seguito dell'operazione antimafia condotta questa mattina dalla Guardia di Finanza di Catania, con il coordinamento della locale Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di affiliati al clan dei Santapaola-Ercolano.

«Esprimo la mia solidarietà ai giornalisti de Il Tirreno per le gravissime minacce ricevute sui social», ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, preannunciando la convocazione al Viminale, per la prossima settimana, del Centro di Coordinamento per le attività di monitoraggio, analisi e scambio di informazione sugli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha espresso al ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, e al ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, il suo cordoglio per l’uccisione dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e di un autista in servizio presso la rappresentanza diplomatica di Kinshasa. 

La responsabile del Viminale è vicina alle famiglie delle vittime, al Corpo diplomatico e all’Arma dei carabinieri.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha personalmente manifestato solidarietà e vicinanza alla senatrice a vita Liliana Segre dopo il nuovo e inaccettabile attacco che ha subito sulla rete, contraddistinto da una pericolosissima miscela di odio, violenza e razzismo.

La responsabile del Viminale ha anche ricordato che la polizia postale è quotidianamente impegnata nell’opera di contrasto dei reati commessi utilizzando il web.

«Prosegue senza sosta su tutto il territorio nazionale l'attività della magistratura e delle forze di polizia contro la criminalità organizzata e le sue attività illecite», ha dichiarato il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese a seguito delle operazioni di questa mattina, in Calabria, della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri ed al sequestro di ingenti capitali da parte della Direzione investigativa antimafia a Caltanissetta.

«Esprimo soddisfazione per le operazioni della Polizia di Stato che hanno portato all’esecuzione di 160 ordinanze di custodia cautelare tra Lazio, Sicilia, Lombardia, Campania ed Emilia Romagna, rese possibili grazie all'intenso e costante lavoro investigativo svolto con il coordinamento dell'autorità giudiziaria», ha dichiarato il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese.

Il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, ha espresso solidarietà e vicinanza all'agente della Polizia di Stato rimasto ferito a seguito di una aggressione durante un controllo, la scorsa notte, a Bologna.

«Ringrazio ancora una volta le donne e gli uomini delle forze di polizia - ha dichiarato la titolare del Viminale - che operano quotidianamente con grande sacrificio e senso del dovere, mettendo a repentaglio la loro incolumità per garantire e tutelare la sicurezza dei cittadini e delle nostre città».